come coprire un tatuaggio

Come coprire un tatuaggio in 4 modi differenti

Di opzioni relative a come coprire un tatuaggio ce ne sono in abbondanza. Prima di presentarle, è bene evidenziare in quali professioni, i tattoo non vengono visti benissimo.

Quella dei tatuaggi, spesso è una semplice moda passeggera: in molti li considerano un’occasione speciale per ricordare un momento indimenticabile. Altri, invece, amano farne sfoggio, imprimendoli sulla pelle, per dare risalto alla loro bellezza. Tuttavia, nei colloqui di lavoro, nei concorsi pubblici, nelle premiazioni e nelle serate di gala, i tattoo vengono visti con diffidenza.

Con il passare degli anni, può però capitare di pentirsi di quel disegno impresso sulla pelle, specie nel momento in cui perde di significato. A volte viene visto come un errore di gioventù. Come risolvere la situazione? 

Come coprire un tatuaggio per lavoro

Nel corso dell’adolescenza, può capitare di farsi un tatuaggio e di pentirsene con gli anni. Ce ne si rende magari conto quando si presenta la propria candidatura per un posto di lavoro. In alcuni casi, il tatuaggio può rappresentare un ostacolo al raggiungimento di un obiettivo. In rapporto a come coprire un tatuaggio per motivi di lavoro, c’è chi opta per la rimozione permanente. I costi sono elevati e gli strascichi possono essere pesanti tra cicatrici che restano e qualche dolore di troppo.

Nelle professioni in cui si è obbligati a indossare una divisa (Arma), i tatuaggi sono un tabù. I professionisti del settore bancario e gli assistenti di volo sono “invitati” a coprire le scritte e i disegni, specie se in posti visibili.

Come coprire un tatuaggio: le soluzioni più gettonate

Ecco le quattro soluzioni più apprezzate e d efficaci.

Il metodo del trucco

Tra i metodi più in voga inerenti a come coprire un tatuaggio, il trucco rientra fra i più in uso. Tuttavia, occorre precisare che prima dell’applicazione di un prodotto sulla pelle, il processo di guarigione deve essere ultimato. Provare a coprire un tattoo, prima dei 45 giorni successivi all’intervento, sarebbe un errore madornale, da evitare assolutamente.

Nello specifico, la pelle della zona interessata deve essere preparata appositamente: occorre detergerla a fondo e poi è necessario procedere con il passaggio di un correttore liquido coprente. La sua tonalità deve essere preferibilmente più chiara della carnagione. Successivamente, è necessario tamponare il prodotto con una spugna, per agevolare l’assorbimento. Solo nel momento in cui il correttore si è asciugato, si può proseguire con l’applicazione di un fondotinta di tonalità identica a quella della scritta o del disegno impresso sulla pelle. Le operazioni si concludono con il passaggio di un filo di cipria e con il fissaggio con la lacca per capelli. Otterrai un risultato sbalorditivo.

Le creme coprenti, ideate allo scopo di coprire i tattoo, sono la scelta più in uso. La loro resa, anche sui tatuaggi più scuri, si dimostra vincente. Cover Plus Tattoo è la più famosa al riguardo.

Che cos’è Cover Plus Tattoo?

coverplus tattooCover Plus Tattoo è un prodotto professionale, in grado di coprire temporaneamente i tatuaggi presenti sulla pelle, lasciandola levigata e protetta. Il tutto a prescindere dalla zona. A metterlo in commercio è una realtà imprenditoriale italiana, vale a dire Natural Fit, già famosa per la produzione di integratori naturali al 100%, di lozioni e di creme. L’intento di fondo di questa crema, pertanto, consiste nel fare scomparire in breve tempo i tatuaggi dal corpo. Se questo è possibile, il merito spetta alla sua particolare texture coprente. Basta applicare il prodotto su braccia, gambe, schiena e non ci saranno problemi in relazione a come coprire un tatuaggio. La crema made in Italy, inoltre, risulta molto apprezzata anche per coprire le cicatrici dell’acne. La sua resa si conferma eccellente anche a fronte di alte temperature: coprire i tattoo così come gli inestetismi della pelle diventa, di fatto, cosa immediata.

Acquista dal sito del produttore (Clicca qui)

Target

Chi può utilizzare Cover Plus Tattoo? Oltre a coloro che desiderano nascondere i loro tatuaggi, anche chi intende sfoggiare una pelle migliore può fare tranquillamente affidamento su questo prodotto rivoluzionario, targettizzato su misura per utenti di ogni età e per tutti i tipi di pelle (normali, grasse, secche, delicate, sensibili, miste, ecc.).

Applicazione del fondotinta coprente

Il prodotto va applicato sulla superficie corporea di riferimento, al fine di coprire i tatuaggi e di nascondere le imperfezioni cutanee. La pelle va detersa a fondo con acqua tiepide con un sapone neutro. In seguito, basta procedere con movimenti graduali e circolari, fino a quando non viene portato a termine l’assorbimento del prodotto. Ne basta uno strato sottile. Ad applicazione ultimata, occorre lavare con cura le mani.

Ingredienti

Come di tradizione, Natural Fit punta su prodotti contraddistinti da una composizione al 100% naturale. E la crema in oggetto, contenuta in un tubetto da 30 millilitri, non rappresenta di certo un’eccezione. Alla base vi sono solo ingredienti di qualità, come ethylhexyl methoxycinnamate, talc, cyclopentasiloxane, acqua, sodium dehydroacetate, laurylPEG-9 polydimethylsiloxyethyl dimeticone, ethylhexylglycerin, alluminium hydroide, phenoxyethanol, dimethicone /PEG-10/15 Crosspolymer, tetrasodium EDTA.

Effetti

Non vi sono danni per il tatuaggio. A seguito della rimozione della crema, tutto tornerà come prima. Il prodotto non unge, non sporca, non irrita la pelle, lasciandola morbida e idratata. Chi non sa come coprire i tatuaggi, ha in questo articolo commercializzato da Natural Fit un ottimo alleato.

Tre colorazioni

Al fine di fare in modo che tutti possano utilizzare al meglio il suddetto fondotinta coprente, il produttore ha messo in commercio tre versioni del prodotto: la prima versione (A) si dimostra valida per coloro che hanno una carnagione particolarmente scura, tendente all’olivastro; la seconda opzione (B) è quella intermedia. Si tratta dell’articolo maggiormente richiesto sul mercato; infine, la terza alternativa (C) si conferma quella ideale per le carnagioni chiare.

Prezzo

Quanto costa Cover Plus Tatoo? Attualmente è in offerta a 49 euro, anziché 78. Direttamente dal sito del produttore:

Acquista dal sito del produttore (Clicca qui)

Come acquistare il prodotto?

Compilando il form presente sulla homepage del sito della casa produttrice. Inseriti i dati anagrafici, l’indirizzo di domicilio, il numero di cellulare e l’indirizzo di posta elettronica, si viene ricontattati dall’operatore telefonico per concordare la consegna, tenendo conto delle esigenze dell’acquirente (consegna al piano, fascia oraria, rilascio del pacchetto in portineria o al vicino di casa).

La spedizione in Italia è compresa nel prezzo. Per quanto riguarda i metodi di pagamento, il contrassegno risulta la soluzione più gettonata. Dare i soldi al corriere al momento della consegna si rivela sempre comodo. Chi lo reputa opportuno, comunque, può pagare anche con PayPal, con PostePay o con carta di credito .

L’abbigliamento

come coprire un tatuaggio

La scelta dell’abbigliamento giusto di dimostra un’ottima alleata nella copertura dei tatoo. Il segreto sta nell’evitare le trasparenze. Se i tatuaggi sono sulle gambe, le donne farebbero bene a evitare i collant e le minigonne, optando per i pantaloni. Se i tatoo sono sulle braccia, le camicie a manica lunga così come i pullover risolvono il problema. Se scritte e di disegni sono posizionati sui piedi, il ricorso alle scarpe chiuse è praticamente imprescindibile. Se sul collo, tra sciarpe, dolcevita, foulard e pashmina c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Cerotti e fasciature

A fronte di scritte di piccola dimensione o di disegni per nulla invasivi, cerotti e fasciature fanno miracoli in materia di copertura dei tatoo. L’importante è che siano dello stesso colore della propria carnagione e che lascino traspirare la pelle.

Come coprire un tatuaggio – Conclusioni

Se in precedenza in rapporto a come coprire un tatuaggio, la soluzione più pratica consisteva nel ricorrere a un make-up artist, oggi le cose sono cambiate. Basta puntare su una delle soluzioni appena presentate e il problema è risolto.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su